Costituito il Tavolo oratori Piemontesi (Top)

 
 

La riapertura e la valorizzazione dell’impegno educativo degli oltre 1.500 oratori presenti sul territorio sono i punti basilari del protocollo d’intenti condiviso da Regione Piemonte e Regione ecclesiastica Piemonte e Valle d’Aosta. Per raggiungere questi obiettivi si è costituito il Tavolo oratori Piemontesi (Top). Formato da esponenti dell’Assessorato regionale alle politiche sociali e della Consulta regionale di pastorale giovanile, porrà l’attenzione su aspetti come le esigenze delle giovani generazioni, il riconoscimento della specificità degli oratori, il sostegno concreto alle figure educative che vi operano e la promozione delle diverse attività.
A illustrare i contenuti del protocollo, venerdì mattina 26 giugno, nella Sala della Trasparenza del palazzo di piazza Castello a Torino, i presidenti della Regione Piemonte, Alberto Cirio e della Regione Ecclesiastica Piemonte e Valle d’Aosta, monsignor Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino. Con loro gli assessori alle politiche sociali, Chiara Caucino, e ai rapporti con il consiglio regionale, Maurizio Marrone, monsignor Guido Gallese, vescovo delegato alla pastorale giovanile, don Luca Ramello, responsabile regionale per la pastorale giovanile, e don Stefano Votta, presidente Noi Torino Aps Team oratori piemontesi.

(leggi l’articolo completo a pagina 18 del “Corriere Eusebiano” di sabato 4 luglio 2020)

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: