Aperto il nuovo anno pastorale

 
 

Domenica 18 novembre, con la messa delle 15.30 presieduta dall’Arcivescovo nella chiesa di S. Bernardo, sotto l’amorevole sguardo di Maria Salute degli Infermi, si è aperto ufficialmente il nuovo anno pastorale della diocesi eusebiana.

In assemblea, oltre oftaliani e malati che vivevano il tradizionale pellegrinaggio legato alla novena, i rappresentanti delle comunità pastorali e i fedeli che hanno voluto condividere la preghiera.

L’Arcivescovo ha quindi annunciato le tre convocazioni, che si tengono in contemporanea nelle 21 comunità pastorali e puntano sulla lectio divina, la meditazione spirituale che arricchisce la vita cristiana e sollecita all’impegno.

Il primo incontro è già per questo sabato 24 novembre e prevede la riflessione sul Vangelo di Marta e Maria (Lc 38-42), che sollecita all’ascolto e alla preghiera prima che al servizio.

La seconda convocazione del 16 febbraio 2019 inviterà a meditare sull’incontro  di Gesù con Zaccheo (Lc 19,1-10) e sulla chiamata «alla santità nella vita ordinaria».

La terza e ultima convocazione è fissata per sabato 6 aprile e si svilupperà sulla parabola del buon samaritano (Lc 19,29-37), per «non passare oltre» senza fermarsi, ma diventare «sale e luce del mondo», facendosi prossimo «di chi vive situazioni di esclusione sociale, di sofferenza, di dignità umiliata perché senza lavoro».

(vedi servizio completo sul “Corriere Eusebiano” di sabato 24 novembre 2018 alle pagine 8 e 9)

 

Accedi al sito

Hai perso la Password?