A Roma il Fondo “Gesù Divino Lavoratore”

 
 

Papa Francesco ha istituito nella diocesi di Roma il fondo “Gesù Divino Lavoratore”, con uno stanziamento iniziale di 1 milione di euro alla Caritas diocesana.

Il nuovo fondo è destinato al sostegno economico delle persone provate dalla crisi pandemica. E’ in particolare per coloro che rischiano di rimanere esclusi dalle tutele istituzionali e che hanno bisogno di un sostegno che li accompagni, finché potranno camminare di nuovo autonomamente.

Il pensiero del Santo Padre va alla grande schiera dei lavoratori giornalieri e occasionali, a quelli con contratti a termine non rinnovati, a quelli pagati a ore, agli stagisti, ai lavoratori domestici, ai piccoli imprenditori, ai lavoratori autonomi, specialmente quelli dei settori più colpiti e del loro indotto. Molti sono padri e madri di famiglia che faticosamente lottano per poter apparecchiare la tavola per i figli e garantire ad essi il minimo necessario.

Tutti sono chiamati a contribuire al Fondo Gesù Divino Lavoratore, a cominciare dalle istituzioni. Il Pontefice si appella ancora ai sacerdoti, affinché siano i primi a contribuire al fondo e ne divengano sostenitori entusiasti della condivisione nelle loro comunità.

 

Accedi al sito

Hai perso la Password?